SICUREZZA SUL LAVORO: DAL 1° LUGLIO AUMENTANO LE SANZIONI PER LE IMPRESE

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, col decreto direttoriale 6 giugno 2018,   ha rivalutato gli importi delle sanzioni da applicare nel caso di violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Dal 1° luglio 2018 le ammende per le

contravvenzioni e le sanzioni amministrative pecuniarie sono aumentate dell’1,9% rispetto al periodo precedente.

Le sanzioni in materia di sicurezza e salute del luogo di lavoro, già elevate, sono state così ulteriormente aumentate. Il provvedimento è stato adottato sulla base dell'art. 306 comma 4-bis del d.lgs. 81/08 che prevede la rivalutazione, ogni 5 anni, delle ammende e sanzioni amministrative pecuniarie, sulla base della variazione dell'indice Istat dei prezzi al consumo, relativi  al quinquennio di riferimento.

Le sedi Confcommercio forniscono assistenza alle imprese associate in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro, a partire da una attenta analisi della situazione con una valutazione dei rischi presenti in azienda e lo svolgimento degli importanti adempimenti previsti dalla normativa vigente, siano essi di carattere gestionale, organizzativo, formativo o documentale. Il tutto finalizzato all'introduzione e al rispetto delle misure generali e specifiche di prevenzione e salvaguardia per la sicurezza dei lavoratori.

Europe, Rome

 

 


 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.