BANDO CCIAA RAVENNA

PER I PROGETTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A FIERE ALL’ESTERO ANNO 2018

SOGGETTI BENEFICIARI

Imprese di tutti i settori economici che rientrino nella definizione di PMI con sede legale e/o unità operativa destinataria dell’investimento in provincia di Ravenna ed iscritte al Registro Imprese di Ravenna. Sono escluse le unità

operative classificate come deposito e magazzino. Le istanze possono essere avanzate da:

  • singole imprese;
  • consorzi di imprese con sede nella provincia di Ravenna svolgenti attività esterna, costituiti ai sensi delle norme previste dal codice civile;
  • reti di imprese, (minimo 3 soggetti) costituite con forma giuridica di “contratto di rete”.

AZIONI AMMESSE A CONTRIBUTO

  1. Partecipazioni a fiere all’estero;
  2. Realizzazione di progetti volti all’internazionalizzazione:

2a. Acquisizione di servizi a supporto dell’internazionalizzazione presso i soggetti attuatori qualificati quali:

  • Camere di commercio italiane all’estero riconosciute dal Governo italiano sulla base della L. 518/1970;
  • Aziende speciali per l’internazionalizzazione;
  • Camere di commercio miste regolarmente iscritte nell’albo disciplinato con decreto del Ministero Commercio Estero n. 96/2000;
  • Uffici ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane;
  • Associazioni territoriali di categoria o loro società di servizi;
  • Imprese svolgenti attività di consulenza nel campo dell’internazionalizzazione da almeno un triennio comprovata da visura camerale con riferimento all’attività primaria. Tale condizione deve essere suffragata da dichiarazioni rese da aziende per le quali si sono svolti servizi nel campo specifico, e quant’altro attinente lo svolgimento delle attività di cui sopra;
  • Consulenti esperti e operanti nel campo specifico dell’internazionalizzazione da almeno 3 anni. Tale esperienza dovrà risultare da idonea documentazione con riferimento sia al curriculum formativo che alle esperienze lavorative e dovrà essere comprovato da dichiarazioni rese da aziende per le quali si sono svolti servizi nel capo specifico, pubblicazioni, docenze o quant’altro attinente lo svolgimento delle attività di cui sopra.

2b. Inserimento in azienda di Temporary Manager

  • per l’internazionalizzazione attraverso tirocini o contratti a tempo determinato della durata di almeno 5 mesi.

CONTRIBUTO EROGABILE:

Per l’azione 1- partecipazione a fiere all’estero il contributo riconoscibile è pari al massimo al 50% dell’importo complessivo delle spese ammissibili (al netto IVA), sino ad un massimo di € 3.000 nel caso di partecipazione singola e di € 5.000 nel caso di partecipazione collettiva (Consorzi/reti di imprese). Potranno beneficiare del contributo camerale interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a € 3.000.

Per l’azione 2 -progetti volti all’internazionalizzazione il contributo riconoscibile è pari al massimo al 50% dell’importo complessivo delle spese ammissibili (al netto IVA) , sino ad un massimo di € 3.000.   Potranno bene-

ficiare del contributo camerale interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a €1.500.

TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO:

Le domande di contributo andranno inviate esclusivamente in modalità telematica tramite la piattaforma WebTelemaco e con firma digitale del legale rappresentante dell’Impresa, entro i 30 giorni successivi alla chiusura della fiera estero o del progetto d’internazionalizzazione. Le attività facenti riferimento a fiere vanno realizzate nel corso del 2018, quelle facenti riferimento a progetti d’internazionalizzazione potranno partire anche nel 2017 purché si concludano entro il 2018.

Il periodo di apertura del bando per l’invio delle domande telematiche va dalle ore 9.00 del 2/05/2018 alle ore 12.00 del 31/01/2019.

Solo per le domande che si riferiscono ad azioni realizzate nel periodo 1 gennaio - 2 maggio 2018 sarà ammessa la presentazione dell’istanza entro le ore 12 del 1 giugno 2018.

È consentita la presentazione di 1 sola domanda per ciascuna impresa/rete/consorzio per ognuna delle due azioni previste dal regolamento.

Europe, Rome

 

 


 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.